Come nasce la Komen (Seconda Parte)

Scritto da Super User. Postato in Filmati Komen

 

All’epoca, si parlava con molta difficoltà deltumore del seno. Quando Nancy si rivolgeva alla stampa per suscitare attenzione attorno a questo problema, le veniva spesso risposto che non si volevano pubblicare articoli dove comparisse il termine “cancrodel seno”.

Non si parlava infatti apertamente della malattia e c’erano pochissimi gruppi di sostegno per le donne malate. Pochissime erano anche le opzioni di trattamento per le pazienti, mentre i ricercatori difficilmente si dedicavano allo studio di questa forma di tumore.

In pochi anni Nancy Brinker ha condotto una inarrestabile e solitaria campagna di sensibilizzazione per informare l’opinione pubblica su questa malattia, arrivando finalmente ad interrompere quel silenzio che circondava da sempre iltumore del seno e a stimolare un cambiamento di atteggiamento da parte della gente nei confronti di questo tema.

Un anno dopo aver creato l’organizzazione, Nancy Brinker creò la Susan G. Komen Race for the Cure, il più riuscito evento di raccolta di fondi per la sensibilizzazione e la raccolta di fondi mai realizzato prima. Ha poi promosso iniziative di responsabilità sociale d’impresa, che hanno consentito a milioni di persone – da alti dirigenti a semplici consumatori – di partecipare attivamente alla lotta ai tumori del seno.

La determinazione della signora Brinker è infatti abbinata alla sua eccezionale abilità nel Nancy Brinkersaper arruolare ogni segmento della società civile nel prendere parte a questa battaglia, qualità che le ha consentito di ricevere importanti incarichi a livello mondiale.

Tra questi, la carica di Ambasciatore degli Stati Uniti in Ungheria (dal 2001 al 2003) e il prestigioso ruolo di Capo del Protocollo della Casa Bianca (dal 2007 al 2009) sotto la presidenza di George W. Bush. Nel maggio 2009, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, le ha attribuito il ruolo di “Goodwill Ambassador for Cancer Control”, sottolineando le sue capacità di innovazione nel campo della lotta ai tumori del seno dimostrate in tutto il mondo.

Per gli stessi motivi, il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama le ha conferito il 12 agosto 2009 alla Casa Bianca la “Medal of Freedom”, la più alta onorificenza civile americana.

(mappa degli affiliati Komen nel mondo)